top of page

Informazione corporea e set-off

Tutto il comportamento del vivente è il frutto della risposta dell'organismo all'apporto conoscitivo dato da un complesso sistema di informazioni interne ed esterne. Parallelamente agli organismi si sono sviluppati innumerevoli AUTOMATISMI alla ricerca continua di un rapporto omeostatico nell'ecosistema. La scelta del punto da trattare è una scelta di percorso, cioè una scelta di bersaglio, e quindi di relativa reazione. Naturalmente il corpo umano, presenta una complessissima mappatura informazionale di elaborazione di stimoli in "aree programmate e programmatrici", individuate in primis dal Dott. Goiz in un sistema idoneo a captare e assimilare un gran numero di messaggi (su questi punti si inserisce anche l'azione correttiva di una riflessologia percutanea). Ogni sistema necessita della funzione cancellatrice di tutta la memorizzazione da cui viene pervaso. La memoria a medio e lungo termine è un vero e proprio insediamento di particolari condizioni elettrochimiche. Secondo l'ipotesi di Beurle* essa si verificherebbe per propagazione di onde su un campo sinaptico come effetto di una ripetitività del fatto memorizzato. La cancellazione o il mantenimento di una soglia "pre-condizionante", l'eliminazione del surplus è una delle funzioni principali di questo lavoro.

*https://www.treccani.it/.../storia-dei-concetti-e-delle.../

essere-umano-750x422_center_center.jpg
bottom of page